Passeggiando in bicicletta....

Inizia a piacere, a molte città italiane (prima fra tutte Massarosa in provincia di Lucca), l'idea di rimborsare chi utilizza la bicicletta per recarsi al lavoro.

Il precursore di questa idea green è la Francia, il cui rimborso si attestata a 0,25 euro al chilometro a chi sceglie la due ruote per gli spostamenti casa-ufficio.

Se prendesse davvero piede, questa iniziativa potrebbe modificare lo stile di vita delle nostre città. La mobilità nei nostri centri, ma soprattutto l'ambiente e la salute dei cittadini, ne ricaverebbero sicuri vantaggi: meno automobili in giro nelle ore di punta ad esempio, meno smog, più salute per chi pedala e per la natura.

Sarebbe davvero un bell'incentivo per diffondere pratiche di mobilità sostenibile che, nel nostro Paese, stentano a decollare. Manca ancora una vera e propria "cultura verde" - segnali in questo senso si avvertono ma sono ancora troppo timidi - perché siamo ancora troppo ancorati ad un'idea di progresso poco rispettoso dell'ambiente.

Anche l'idea di utilizzare un'unica auto con più passeggeri a bordo, per recarsi al lavoro, resta poco praticata, così come l'auto elettrica che - ed è proprio il caso di dirlo - deve percorrere molta strada per radicarsi (dalla mancanza di incentivi statali per l'acquisto da parte dei privati, alla difficoltà di ricaricarla attraverso le colonnine dislocate sul territorio...a Milano ci sono ma nelle città più piccole?). Forse gli incentivi economici per l'uso della bicicletta potranno fare la differenza ma davvero la spinta a prenderci cura della terra in cui viviamo può essere solo di tipo economico?
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Commenti
SCRIVI UN TUO COMMENTO

Ultimi post

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
logo malu web