San Francisco, città sensibile

Abbiamo già avuto modo di raccontare, anche in un nostro recente post, di come le politiche ambientali della città di San Francisco siano decisamente all’avanguardia. Ma la capitale californiana si conferma coraggiosa e lungimirante a tutto tondo, in questo caso anche sul terreno dei diritti degli animali, della tutela del loro benessere.

Il Comune di San Francisco ha infatti recentemente adottato un provvedimento che stabilisce la vendita nei negozi di animali esclusivamente di bestiole abbandonate o provenienti dai canili, oltre che naturalmente dagli allevamenti regolari e certificati, e viene parallelamente vietata la vendita di cuccioli di età inferiore ai due mesi.

Lo scopo del provvedimento è quello di contrastare la diffusa pratica degli allevamenti clandestini, dove gli animali vengono cresciuti in condizioni raccapriccianti, che riforniscono regolarmente i pet shop e spesso, tramite questi, il mercato degli acquisti online.

A deciderlo è stata la Commissione di vigilanza della città della California che ha approvato una proposta del supervisore Katy Tan.

Questo provvedimento, a nostro parere, è un altro segno di civiltà, maturità e coraggio della municipalità di San Francisco e sembra insegnarci che lo sviluppo sul territorio di una cultura di comunità basata sulla sensibilità e sul rispetto provoca l’adozione di atti amministrativi ispirati alla tutela dell’ambiente  della promozione dei diritti in tutti i settori di competenza, e che non è vero che scelte coraggiose ed avanguardiste possono essere adottare solamente da piccoli centri di periferia.

Forse l’abitudine a convivere con l’incombenza della catastrofe (San Francisco si trova sulla faglia di Sant’Andrea, probabilmente la zona a più altro rischio sismico del mondo), induce allo sviluppo collettivo di un maggiore sensibilità verso la vita e conduce ad una maggior attenzione verso l’ambiente, le persone, gli animali, le diversità.

Quasi che il rischio costante di perderla facesse amarla meglio e di più, la vita.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Commenti
SCRIVI UN TUO COMMENTO

Ultimi post

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
logo malu web