Fotovoltaico, torniamo indietro?

Secondo quanto delineato dall'elaborato sui mercati mondiali del fotovoltaico, lo Snapshot of Global PV Markets 2016, il nostro Paese risulta essere primo a livello mondiale per l'utilizzo di energia solare. Il report rivela che il contributo del fotovoltaico al fabbisogno elettrico ha superato l’1%, con al primo posto l’Italia (8%) seguita  dalla Grecia ( 7,4%) e dalla Germania (7,1%).

A renderlo noto è il rapporto dell’Agenzia internazionale dell’energia, l'organismo autonomo fondato nel 1974, nel quadro dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) che svolge un ampio programma di cooperazione energetica tra i suoi 29 membri e con la partecipazione della Commissione europea.

I dati mostrano una crescita della capacità produttiva mondiale del fotovoltaico nel 2015. Dopo Italia, Grecia e Germania, altri Paesi che utilizzano di più le energie rinnovabili sono Belgio e Giappone.

Per l'Italia questo successo è il frutto di un impegno profuso soprattutto nel passato,  fra 2007 e 2012, quando contributi e finanziamenti per incentivare il fotovoltaico hanno permesso di raggiungere percentuali positive di utilizzo. Ma ora le misure di promozione in favore delle rinnovabili sembrano diminuire, proprio in un momento storico in cui sarebbe importante svincolarsi dall’uso di combustibili fossili.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Commenti
SCRIVI UN TUO COMMENTO

Ultimi post

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
logo malu web